Hotel Britannique

Un segno tanto forte da rendere riconoscibile un intervento radicale e innovativo da riuscire a far leggere già dal suo esterno l’inizio di una nuova era di un hotel.

È questo il filo conduttore di tutto il progetto di Gnosis, la società di progettazione vincitrice del “concorso internazionale di idee” per il recupero funzionale dell'edificio sede dell’Hotel Britannique a Napoli, ubicato su Corso Vittorio Emanuele, una via panoramica lungo la quale negli anni ’70 si svilupparono strutture alberghiere per una sofisticata clientela.
Proprio di questa posizione così privilegiata il nuovo progetto architettonico ne ha fatto il suo punto di forza, trasformando quello che fin da subito è parso come un elemento anomalo e postumo - costruito lungo la facciata dell’edificio agli inizi degli anni ’60 in calcestruzzo armato - in una struttura leggera di ferro e vetro.

Il risultato soddisfa gli intenti ed è sorprendente al primo sguardo: riannoda le fila di questo fabbricato, restituisce quella che era la particolarità del volume, ma soprattutto fa sì che ci si riappropri di una veduta mozzafiato sulla città non solo dalla quota più alta dell’edificio, ma da ogni suo angolo.

L’elemento del vetro è stato impiegato ampiamente per personalizzare alcuni elementi chiave del progetto. In particolare si è scelto di utilizzare vetro decorato di ultima generazione dalle spiccate caratteristiche estetiche, selezionato nella vasta gamma di OmniDecor, che per l’occasione ha campionato alcune soluzioni ad hoc per il progetto, consentendo grande libertà espressiva e la possibilità di sperimentare.

Immagini: Gnosis Progetti, Elettra Bresciani
PROGETTO
Gnosis Progetti
LUOGO
Napoli, Italia
SHARE
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti